Serie B - Il volto migliore di una giovane Villasanta

TEAM 86 BASKET VILLASANTA 63

COMPUTER DESIGN VITTUONE 42

VILLASANTA: Zucchi 8, Bassani 9, Rossi C. 6, Contu 17, Rossi R., Pagani 8, Colombo 13, Elmedhi 1, Cerizza 1, Bonomi. N.e.: Dieng, Raffaelli. All. Zucchi.

VITTUONE: Sansoterra, Manzoni 7, Fogli, Corbetta 9, Pirola 2, Pratelli, Baiardo 7, Guerra, Cantone 6, Moretti 5, Trabucchi 6, Mainardi. All. Riccardi.

PROGRESSIONE: 19-8, 35-25, 49-37.

VILLASANTA - Davanti al pubblico amico, il volto migliore di una giovane Villasanta! Reduce da un soddisfacente turno infrasettimanale anche perchè colpevole di una domenica, la scorsa, da incubo, la compagine di casa affronta la sfida contro Vittuone nella certezza di avere qualcosa da dimostrare. Le tre vittorie inanellate dalle avversarie nelle ultime tre giornate non hanno lasciato indifferenti le padrone di casa: scese in campo con il coltello fra i denti, hanno saputo approfittare della distrazione offensiva di una compagine comunque molto determinata per prendere quei punti di vantaggio utili a gestire i possessi con grande serenità. La supremazia sotto i tabelloni della solita Contu è stata, insieme ai punti di una strepitosa Colombo, la chiave di svolta della serata. Dinnanzi alla solidità difensiva delle biancoblu, e di una statuaria Alice Pagani all'ennesima prestazione d'oro, Vittuone ha dovuto infine alzare bandiera bianca, lasciando a coach Zucchi il grande piacere di esultare così:«E' una fortuna avere giocatrici intercambiabili ma sto aspettando che siano tutte in forma nella stessa giornata per godermi davvero un bello spettacolo». Analizzando poi la partita, Stefano Zucchi riflette:«La difesa era il nostro tallone d'Achille, stasera siamo riuscite a tenere botta con i giusti mezzi e toglierci qualche soddisfazione». Oltre alla grande gioia e alle aspettative trattenute a stento per il nuovo acquisto Elisa Bonomi, ex Geas del '94 e cambio ottimale per una Pagani in partenza per un'esperienza di studio all'estero, l'allenatore delle biancoblu spende parole al miele per la «sua» Sofia Elmedhi, autrice di 45 punti nell'ultima sfida con la maglia dell'Under 16 della Di.Po. Vimercate:«Con Chiara Rossi a mezzo servizio, Sofia ha avuto qualche spazio in più. Stiamo lavorando per una sua crescita e ci auguriamo possa diventare presto un pilastro di questo gruppo». Sulla prossima sfida contro la pericolosa Brixia, reduce da una inaspettata sconfitta contro Biassono, coach Zucchi infine conclude:«Saranno avvelenate e noi dovremo essere brave a mettere da parte la logica e la matematica, che ci vedrebbero vincenti contro le avversarie perchè a nostra volta già vincenti contro Biassono, per sperare in un successo».